Rendi il mondo un posto migliore con le app solidali

Rendi il mondo un posto migliore con le app solidali

Esistono delle applicazioni che servono a mettere in contatto le persone che vogliono donare con chi ha bisogno di aiuto. Il loro scopo è quello di rendere le donazioni più veloci, comode e sicure.

A volte è semplice come acquistare un gioco o aprire un browser. Non hai nemmeno bisogno di aprire il portafoglio: basta premere un pulsante e l’importo viene trasferito all’associazione benefica che hai scelto. È così che sono nate le app solidali: piccole idee che sono cresciute fino a diventare importanti veicoli per gli aiuti umanitari.

Abbiamo selezionato per te alcune delle migliori applicazioni per effettuare donazioni. Dietro questi programmi vi sono importanti ONG e grandi società che hanno unito le forze per aggiungere al software una dimensione che non aveva mai avuto prima: quella della generosità. Se vuoi contribuire a rendere il mondo un posto migliore, allora provale.

Charity Miles: converti i Km in dollari

Le ingiustizie ci sconvolgono e, quando ci arrabbiamo, potremmo sfogare la nostra rabbia con una corsa o una camminata veloce. È per questo che esiste un’app che converte i chilometri percorsi in donazioni. Si chiama Charity Miles (miglia di carità) ed è disponibile sia per iOS che per Android.

Il funzionamento di Charity Miles è semplice: crei un account, scegli l’istituzione di carità che preferisci e inizi ad allenarti. Se vai in bicicletta, l’applicazione dona 10 centesimi di dollaro; se cammini o corri, 25 centesimi. Questo è possibile perché l’applicazione visualizza i messaggi degli sponsor, come Johnson & Johnson o Timex.

Con Charity Miles puoi correre da solo o puoi unirti ad un gruppo

L’idea è geniale: mentre fai qualcosa di buono per il tuo corpo (esercizio), compi una buona azione per gli altri. E se convinci i tuoi amici o colleghi a entrare in un team, potrete sommare i kilometri per diventare il gruppo più solidale di tutti.

Humble Bundle: giochi e fai del bene

Nel 2010, qualcuno ha avuto una brillante idea: vendere un pacchetto di giochi indipendenti e distribuire il denaro tra gli autori e una serie di ONG. L’iniziativa, denominata Humble Bundle, è stata un grande successo e oggi la lista dei bundle che sono stati rilasciati è enorme. Attualmente, vi è un bundle tematico ogni settimana.

Con Humble Bundle puoi risparmiare fino al 95% sull’acquisto dei giochi

Non esiste alcun importo minimo: paghi ciò che vuoi e ti porti via un minimo di tre giochi per PC, Mac o Android, con i codici Steam che possono essere convertiti in qualsiasi momento. Al momento del pagamento scegli quanto del tuo denaro va agli autori e quanto alle ONG coinvolte. E se paghi di più rispetto alla media, Humble Bundle ti premia con giochi extra.

Puoi comprare il bundle per te o regalarlo ad un amico o un parente

Al momento, l’accoppiamento tra gioco e solidarietà ha funzionato molto bene, con oltre 20 milioni raccolti in beneficenza. Se stai cercando un modo per aiutare gli altri e divertirti, allora Humble Bundle è proprio quello che ti serve. E ricordati: se doni molto, apparirai nella Top 10 dei donatori.

Tab for a Cause: ogni scheda aperta salva un albero

Nei nostri browser web apriamo ogni giorno centinaia di nuove schede e nella maggior parte dei casi non guardiamo nemmeno il contenuto. Se invece di uno spazio vuoto apparisse una pubblicità e i soldi fossero donati in beneficenza, queste schede potrebbero cambiare il mondo.

È così che funziona Tab for a Cause: un’estensione per Chrome e Firefox che sostituisce lo schermo standard quando si apre una nuova scheda, con uno dove vengono visualizzati degli annunci. La metà o più della somma ottenuta dai click pubblicitari è destinata ad organizzazioni come Save the Children e Human Rights Watch.

Nel 2013, Tab for a Cause raccolse abbastanza soldi per fornire acqua a 5.688 persone e salvare 73 ettari di foresta pluviale e tutto ciò grazie a 50 milioni di schede aperte. Immaginati cosa si potrebbe fare se tutti installassero questa estensione nei loro browser.

GoFundMe: micro-patrocinio per aiutare gli altri

Sovvenzionare dischi, giochi o altri progetti artistici attraverso il micro-patrocinio (crowdfunding), è diventata una pratica comune. Ma questo sistema può essere utilizzato anche per cause meno creative e di beneficenza, come pagare le spese mediche per un malato senza risorse o fornire una borsa di studio per uno studente.

GoFundMe è una piattaforma di micro-patrocinio che permette proprio questo, finanziare tutti i tipi di esigenze umanitarie. Dall’app ufficiale per AndroidiPhone si possono creare e accompagnare i progetti, mentre per effettuare donazioni bisogna andare sul sito ufficiale, che presenta anche una versione mobile.

Donare è incredibilmente facile. La cosa difficile è scegliere tra decine di progetti che hanno bisogno di soldi. Fortunatamente, GoFundMe fornisce un efficace sistema di categorie. I progetti sono presentati, di solito, con una descrizione dettagliata, per aiutarti a trovare quelli più vicini a te.

Verso un sistema operativo… solidale

Anche le grandi aziende di software optano per la generosità. Applicazioni come Microsoft HelpBridgeGoogle One Today mostrano l’enorme potenziale degli smartphone come piattaforma per il bene comune.

Attualmente, One Today e HelpBridge sono disponibili solo negli Stati Uniti

Chissà se in futuro esisterà una funzione per aiutare gli altri integrata direttamente su Android, Windows Phone e iOS. Fino ad allora, per donare bisognerà usare le app solidali come quelle che ti abbiamo mostrato in questo articolo.

E al contrario? È possibile fare soldi con uno smartphone? Continua a leggere.

Articolo originale in spagnolo. Segui Fabrizio su Twitter: @remoquete

  • Link copiato!
Visualizzazione commenti in corso...